CineEvent 2017 a Sessa

Nel 1975 sono arrivati in Ticino, a Magliaso, Anna e Hans Kammermann – per anni in giro per il mondo lasciandosi influenzare nella maturazione personale ed artistica, venendo a contatto soprattutto con le culture ancestrali dell’Africa – si stabiliscono alla Vignascia, «una casa troppo bella per i nostri sogni: arte e natura». Così per sette anni, tra amici (tra i quali il pittore Hermanus, che viveva con la moglie Inske nel bosco a Neggio), orto ed animali, al mercato a vendere la verdura, all’ingresso il cartello «Galleria aperta» con dentro disegni, acquarelli, incisioni, oli, soprattutto paesaggi ticinesi e toscani. Hanno un atelier che aprono anche ad altri artisti e nel quale sperimentano e ricercano freneticamente, per giornate e notti intere, tecniche e forme, entrando – soggiunge Ambrosioni – «nel sentimento della natura, prima in superficie e poi sempre più dentro nelle cose, nel profondo».

Alla fine di questo periodo Rolf Leuenberger ha girato un documentario della casa piemontesca e sulla nostra vita.

Sabato, 25 marzo alle 17.30 questo film premiato è proiettato nell’ambito della rassegna CineEvent2017 e vi invitiamo con piacere ai Grappoli di Sessa.

Visitate anche www.afa-sessa.ch